GIOIA TAURO, EMERGENZA RIFIUTI

2 voti

GIOIA TAURO, EMERGENZA RIFIUTI, lettera del Sindaco: ''doppia beffa per Gioia Tauro. Pattumiera con tanto di inceneritore', dal sito Uno.notizie.

Ultime notizie Reggio Calabria - Non trova spiraglio l'emergenza rifiuti che oramai da circa un mese ha posto sotto assedio il Comune di Gioia Tauro.
La situazione resta infatti sconcertante nonostante il Sindaco e l'Amministrazione comunale abbiano portato avanti tutte le iniziative istituzionali e amministrative rivolte ad agevolare una veloce e definitiva soluzione del problema: l'intervento presso il Commissario delegato per l'Emergenza Ambientale, ma altresì i numerosi esposti presentati presso la Procura della Repubblica.
Ciononostante si resta ancora in piena emergenza.

La preoccupazione dell'Amministrazione Comunale é acuita dalla considerazione che l'arrivo della stagione estiva rischia di mettere realmente alle corde Gioia Tauro e il suo hinterland.
L'aria é irrespirabile e chi ha la sfortuna di abitare vicino ai cassonetti corre un rischio ben più grave.
Per questa Amministrazione, fin dal suo insediamento, il problema rifiuti ha costituito un vero e proprio banco di prova.
Ci siamo battuti sin dai primissimi giorni per garantire all'intera comunità la salvaguardia dell'ambiente, ma la triste storia di questi mesi ha spostato l'attenzione su di un altro piano: quello della dignità dei cittadini di Gioia Tauro.

L'aspetto più paradossale di questa vicenda é la circostanza per la quale  Gioia Tauro, fra tutti i comuni coinvolti da tale situazione, proprio perchè sede dell'inceneritore dovrebbe essere un' "isola salvaguardata" dal verificarsi di tali disagi.
Questo non significa affermare o pretendere che Gioia Tauro debba godere di favoritismi rispetto agli altri Comune della piana, significa soltanto constatare, con sconcerto, che i cittadini gioiesi oltre ai disagi creati dalla presenza del termodistruttore, con tutti gli svantaggi in termini di salute che più volte abbiamo denunciato, sono costretti a subire oltre al danno la beffa di vivere a tutti gli effetti nella pattumiera della Calabria.
La storia si ripete puntualmente ogni volta: i responsabili veri di tale situazione non sono mai sul banco degli imputati.

Ma questa volta é l'Amministrazione Comunale che stanca di questa incapacità di trovare soluzioni credibili e definitive chiede a tutta la classe politica, Regionale e Nazionale, un'operazione di chiarezza e verità che squarci il velo di assoluto abbandono che copre Gioia Tauro.
Il  Sindaco di Gioia Tauro si rifiuta di accettare che i propri cittadini vengano lasciati soli e ritiene ormai necessario, nel silenzio di tutti, far sentire le voci di protesta e promuovere tutte le azioni  necessarie a scuotere le coscienze civili e democratiche.
E' un rifiuto ad accettare che la propria città sia trasformata in una discarica.
E' un rifiuto a consentire che le bellezze naturali di Gioia Tauro vengano seppellite da cumuli di spazzatura.

E' un rifiuto a limitare il diritto dei cittadini di poter camminare liberamente per le vie cittadine senza correre il rischio di contrarre malattie, senza respirare l'aria ammorbata dai miasmi.
E' il rifiuto a tollerare che per l'ennesima volta Gioia Tauro sia abbandonata a sè stessa.
Questo non verrà più tollerato da un'Amministrazione Comunale pronta a dare battaglia e che per dare slancio alla prima grande iniziativa pro-Gioia Tauro chiede a tutti i cittadini di aderire ad una grande manifestazione di protesta contro l'emergenza rifiuti.
Il Sindaco, in questa occasione - non sarà solo il primo cittadino, ma sarà il primo tra i cittadini a scendere in piazza per testimoniare la protesta più sentita contro una situazione vergognosa e non confacente alla civiltà del popolo gioiese.

E' giunto il momento di dare voce al desiderio di risollevare le sorti di questo territorio e il modo migliore per farlo é certamente quello di dare un segno di unità e di coesione.
I cittadini gioiesi possono avere la certezza che il Sindaco é al loro fianco in questa battaglia e che, come fatto sino ad oggi, porterà avanti tutte le azioni necessarie al ripristino di una situazione di vivibilità e rispetto dell'ambiente e della salute.

IL SINDACO
AVV. RENATO BELLOFIORE